L'educazione civica per l'Agenda 2030

Idee e strumenti per diventare cittadini responsabili di uno sviluppo sostenibile

  • Educazione stradale
  • Fisica

Attrito e sicurezza stradale

Per controllare il movimento di auto, moto e altri veicoli si utilizza la forza di attrito radente che si genera tra pneumatici e strada: quando il veicolo esercita una forza parallela alla superficie della strada, esso ottiene dalla strada, per il principio di azione e reazione, una forza di attrito di uguale intensità e verso opposto. La scheda mostra come calcolare la massima forza di frenata che si può imprimere al veicolo, tenendo conto di fattori stradali (acqua, ghiaccio o olio sulla strada) e del veicolo stesso (battistrada). Viene considerato anche il caso di slittamento delle ruote.